Aquoilotte all'ultimo tuffo. Orobica battuta 1-0

Spezia- Orobica 1-0

Spezia 4-3-3 : Ruotolo, Omokaro- Gargan- W. Andersson – Zambon ( 75 Girolamo ) Fadini ( 70 Meucci ) Petrova- T. Andersson, Brundo ( 70 Buono ) Fenili- Lovecchio. A Disp: Maarouf- Sciaccaluga- Battolla- Sulo, Catalano- Viktoria All CT

Rete: 90+ 3 Petrova ( Sp )

Espulsa: Poeta 35 2° T Amm: Petrova- Andersson W. ( Sp )

Arbitro: Massari di Torino Ass: Garbusi e Cascone della Spezia

Esordio vincente, all'ultimo tuffo per le aquilotte dello Spezia. Vittoria sofferta ma meritata che arriva al minuto 93° e 40 secondi, proprio sul finire del recupero di 4 minuti concessi dal signor Massari. Partita combattuta tra due squadre che saranno sicuramente protagoniste, l'Orobica ha dimostrato compattezza e esperienza dai tanti anni di Serie B, ha anche rischiato di vincere sul finire, ma Ruotolo è stata molto brava a ribattere su Visani, poi la doppia ammonizione del capitano Poeta che ha lasciato la squadra in 10. Mancavano 5 minuti alla fine e da li in poi fino al recupero solo un monologo delle aquilotte che proprio sul fischio finale trovano il gol da tre punti: lancio per Fenili che fa da sponda per l accorrente Petrova che dal limite fulmina la brava Salvi. Esplosione di gioia per le ragazze in maglia bianca che partono quindi con tre punti importanti in campionato che alla luce dei risultati sarà molto combattuto. Tutte hanno lottato fino alla fine cercando la vittoria, ma occorre sottolineare che l ingresso della Buono ha spaccato la partita. Incontenibile seppur al 50% della forma causa qualche noia al ginocchio. E mancavano altre pedine importanti come Lapperier, Sevsek e Tumane. Ora testa alla Pistoiese travolta dal Pavia 5-0, mentre vincono Genoa 8-0 al Perugia, il Pinerolo 2-0 sulla Fiamma Monza, l Ivrea 3-1 a Terni, il Pontedera 2-0 al caprera e il Meda sulla Lucchese 2-0. Poi con le Nazionali di mezzo si rinvierà la sfida contro il Pavia del 24. Sarà già un test per capire le ambizioni entrambe.



659 visualizzazioni