Spezia Femminile parte alla grande in Coppa Italia, 5-1 al Modena in Emilia

Condividi

Coppa Italia Femminile serie C

Asd San Paolo Calcio Femminile: Montorsi, Dotto, Gandolfi, La Torre, Biagioni, Balestri, Incerti (16′ st Pascarella), Barletta (36′ st Favella), Bergamini (16′ st Ferraro), Fontana (1′ st Preti), Gatta (23′ st Geraneo). A disp.: Guidetti, Froncillo, Baraldi, Durantini.

Spezia Calcio Femminile: Pucitta, Giuffra, Polese (4′ st Zambon), Lehmann, Nellini, Licco, Basso (7′ st Lo Vecchio), Baldini, Del Francia, Bengasi, Di Lupo (38′ st Berti). A disp.: Rossi, Serban, Repetto, Bernardi, Pascotto. All.: Roberto Morbioni.

Arbitro: MAZZONI di Prato.
Reti: 18′ pt Basso, 39′ pt Basso, 29′ st Dotto, 30′ st Lo Vecchio, 31′ st Del Francia, 40′ st Baldini.

Note: Ammoniti: Gandolfi, Geraneo.

Esordio scoppiettante per lo Spezia Femminile, in quel di Modena non lascia spazi alle canarine e le travolge con 5 gol, ma potevano essere di più. Partita senza particolari sofferenze, Aquilotte sempre padrone del campo. La vittoria al di là del risultato rotondo, fa ben sperare per il passaggio del turno in Coppa Italia, ora le ragazze di Morbioni se la vedranno in casa il giorno 22 al Cimma contro l’Academy Parma, neo promossa, ma sulla carta superiore comunque alle giovani modenesi, ottime individualità sopratutto dalle nuove, bene Licco e Giuffra, in gol Baldini , Del Francia e Lo Vecchio, solita conferma per Debora Basso con una doppietta che apre la strada per la vittoria. Difesa poco impegnata, ma che pasticcia sul gol che riapre la sfida alla mezzora della ripresa. Insomma ottima partenza e basi per fare bene.

I gol tutti di ottima fattura, dopo una iniziale fase di studio la Basso controlla in area , si gira e non lascia scampo a Montorsi, si ripete di testa il bomber al 39′ deviando su calcio d’angolo della Del Francia. Ripresa con le Aquilotte che sfiorano il terzo gol, ma arriva invece quello del Modena con Dotto che sfrutta in area un pò di confusione della difesa spezzina. Ma aquile che in due minuti rimettono le cose a posto, Di Lupo assist per Lo Vecchio che porta a tre le reti e subito dopo Del Francia che si beve mezza difesa e arriva in porta con la palla. Poi chiude una delle nuove, Baldini con una fucilata dalla distanza. Poi accademia e spazio alla giovanissima Berti nei minuti finali. In sintesi c’è da lavorare , ma siamo solo all’inizio, premesse ottime, gruppo importante e finalmente rosa competitiva che lascerà ampia scelta al mister.

Domenica riposo, poi il 22 la sfida, decisiva con Parma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *